giovedì 26 aprile 2012

SUGLI ARCOBALENI e LE CASETTE

Risollevare il capo.
Guardare avanti.
Sorridere col corpo, atteggiamento di apertura. Dice la maestra Yoga.
C'è l'arcobaleno ogni giorno da queste parti.


Se guardate bene bene la foto, sullo sfondo a sinistra ce n'è un altro.
Fermare questo momento. Camminare seguendo i colori alla ricerca della pentola.
No, non li voglio i soldi.
Voglio una pentola piena di libri che fanno ridere, o anche solo sorridere.
Voglio giocare a pallone e scavare le buche. Salire sull'altalena e fare merenda al parchetto.
Ricominciamo con la nostra casetta.




Lettura libera.

Libera merenda.
Libero gioco.


(Anche qui qualche info in più)




6 commenti:

  1. Ah mi sa che un giorno la devo venire a visitare... ;)
    Belli gli arcobaleni... anche io li fotografo sempre!

    RispondiElimina
  2. Bella la foto degli arcobaleni.
    E bellissima la casetta.
    A presto!
    :)

    RispondiElimina
  3. oddio che bella la casetta, mi ricorda la mia infanzia quando con i miei amici avevamo costruito una mega casa sull'albero vicino casa...che divertimento!

    RispondiElimina
  4. Baste un'iniziativa meravigliosa, il verde, tanti libri, bambini e l'arcobaleno ci sarà sempre anche se non lo vedi!

    RispondiElimina
  5. Davvero una bella iniziativa!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...